Secondo giorno ad Aragon

La posizione di partenza è buona ma avrei potuto fare anche meglio. Purtroppo il dolore alla spalla si è intensificato dopo tre sessioni consecutive, quindi in Q2 non sono riuscito a ripetere il tempo fatto in Q1 che mi avrebbe qualificato in ottava posizione. Cercheremo di migliorare ulteriormente in vista di domani, soffriamo per quanto riguarda il grip e la velocità anche rispetto ad Aleix ma in ogni caso darò il massimo in gara, Aprilia su questo tracciato ha un feeling particolare ed è una buona occasione per fare bene”.

2019-09-21T19:28:43+00:00

Contacts